Il Pian della Mussa

Una perla nelle Valli di Lanzo

piandellamussa

A soli 60 chilometri da Torino e a poca distanza dalla pianura piemontese, il Piano della Mussa è un’area naturale di sorprendente bellezza. L’altopiano, per le sue particolarità paesaggistiche, faunistiche e botaniche è stato riconosciuto tra i Siti di Interesse Comunitario, una forma di tutela prevista dalla Comunità Europea. La corona di vette circostanti ha rappresentato la palestra ideale per la nascita dell’alpinismo, mentre la ricchezza sentieristica e la variegata esistenza di mete possibili, rende la zona il luogo adatto per ogni tipo di escursione. Il Piano della Mussa offre in ogni stagione un’esplosione della natura. Eccezionali sono le fioriture di straordinaria varietà, come è significativa la presenza di numerosi animali selvatici, alcuni dei quali particolarmente protetti, come gli stambecchi, sempre numerosi, l’aquila reale e il gipeto, avvoltoio ricomparso da pochi anni. Ma altrettanto significativo è il colpo d’occhio che offrono le montagne circostanti, ancora abbellite dai ghiacciai e solcate da rigagnoli e cascate che alimentano da quasi un secolo le sorgenti che portano l’acqua a Torino. O la pace e la tranquillità soffusa nei caldi colori autunnali. E poi l’inverno, in un ambiente da favola che trasforma il paesaggio in una distesa innevata di forte suggestione.